October 11, 2018 / 10:23 AM / a month ago

Borsa Milano in ribasso, banche meglio di Europa, vendite lusso, auto

MILANO (Reuters) - La borsa di Milano è in ribasso con l’Europa dopo il netto calo di Wall Street ieri, alimentato dalle attese di un aumento dei rendimenti, causa la forza dell’economia Usa.

La sede di Borsa Italiana a Milano. Foto del 18 marzo 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

Si attende il dato sui prezzi al consumo Usa, alle 14,30 italiane, che potrebbe dare ulteriori indicazioni sull’andamento dei tassi ufficiali negli Stati Uniti.

A fronte di vendite diffuse sull’azionario europeo, mostrano una discreta tenuta le banche italiane, grazie alle dichiarazioni distensive sull’impatto negativo della manovra economica allo studio da parte del governo.

** Alle 12 l’indice FTSE Mib e l’Allshare perdono l’1,2% circa. Volumi a un miliardo circa.

L’indice europeo FTEUrofirst segna -1,74%.

** Bancari italiani negativi ma decisamente meglio degli istituti europei, nonostante lo spread Btp-Bund abbia di nuovo superato quota 300 punti. Aiutano le dichiarazioni del fondo salva Stati e di JP Morgan sull’impatto della manovra, che, tra l’altro, escludono un downgrade a ‘junk’ da parte delle agenzie di rating. L’indice italiano delle banche cala dello 0,4%, lo Stoxx europeo segna un ribasso dell’1,8%.

** CARIGE perde il 10%, dopo che l’agenzia di rating Fitch ha detto che il fallimento della banca è una “possibilità reale”.

** Sempre negativo il lusso sui timori di un rallentamento dei consumi in Cina, confermati ieri in conference call dal colosso francese Lvmh e sull’underperform di Morgan Stanley sul comparto, sempre di ieri. MONCLER e SALVATORE FERRAGAMO perdono più del 3%.

** FERRARI in calo di quasi il 3%, il titolo tratta a multipli del lusso nonostante produca automobili e segue quindi il settore, ma oggi è appesantito anche dal downgrade di Jefferies. La banca parla di strategia convincente del nuovo management, ma dice che è necessaria una revisione alle stime precedenti e quindi passa a ‘hold’ con target a 115 euro.

** Non si allenta la pressione sul settore auto dopo che l’Unione europea ha tagliato nuovamente gli obiettivi in termini di emissioni. Lo stoxx europeo cede l’1,8%. FIAT CHRYSLER -1,8%, BREMBO -1,5%.

** TELECOM ITALIA (TIM) positiva, ma grazie a un lieve rimbalzo da livelli non lontani dai minimi storici.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below