October 9, 2018 / 7:28 AM / 2 months ago

BTP in rosso, tassi e spread a nuovi massimi su tensioni manovra

MILANO (Reuters) - MILANO, 9 ottobre (Reuters) - Ancora una seduta di tensione per il mercato obbligazionario italiano, sotto pressione per i timori sulla tenuta dei conti pubblici dopo la presentazione dei target economico-finanziari su cui si baserà la prima manovra del governo targato M5S-Lega.

Operatori durante una seduta. REUTERS/Simon Dawson

** La nota di aggiornamento al Def ha iniziato l’iter parlamentare in Commissione bilancio, dove stamane il ministro dell’Economia ha confermato l’impianto del provvedimento, compreso il rinvio del percorso verso il pareggio di bilancio strutturale.

** Una deviazione già oggetto di preoccupazione da parte dell’Unione europea, che potrebbe respingere la manovra, che il governo è chiamato ad inoltrare entro il 15 ottobre, mentre entro la fine del mese sono previsti i pronunciamenti di S&P e Moody’s, che ha messo il rating italiano sotto osservazione per un possibile downgrade.

** Il titolare di Via XX Settembre ha invitato la maggioranza ad abbassare i toni nei confronti della Commissione europea, sottolineando però che il cambio di rotta della politica economica è necessario per mettere in cantiere provvedimenti, come il reddito di cittadinanza, che assicurano stabilità sociale, elemento imprenscindibile per quella finanziaria.

** Secondo un dealer, il clima resta ampiamente negativo. “Tria, come invece qualcuno si aspettava, non è stato in grado di rassicurare il mercato, che resta molto instabile”. L’operatore parla di volumi non elevatissimi sul cash, mentre maggiore è l’attività sui futures.

** Volano a nuovi massimi da oltre quattro anni i rendimenti sul tratto decennale e trentennale. Quest’ultimo ha oltrepassato la soglia del 4% per la prima volta da agosto 2014.

** Il rendimento del decennale è salito fino a 3,72%, nuovo massimo da febbraio 2014, da 3,567% del finale di seduta di ieri. Lo spread con l’analoga scadenza del Bund si è spinto fino a 317 pb da 303 pb del finale di seduta di ieri, avvicinandosi nuovamente al picco da cinque anni a 326 pb toccato a fine maggio.

** Particolarmente volatile la parte breve della curva. Sul grey market il Bot 12 mesi, che sarà messo a disposizione domani per 6 miliardi, offre un rendimento intorno 1,1%, dice un operatore. Se tale livello si confermasse in asta, rappresenterebbe il massimo da febbraio 2013.

** Ad acuire la tensione sono però soprattutto le aste a medio-lungo termine di giovedì, per quanto più leggere di quanto parte del mercato di aspettasse.

** L’offerta è spalmata su quattro Btp scadennza 2021, 2025, 2033 e 2037 e include il nuovo 3 anni, che stacca una cedola di 2,3% contro 0,05% dell’attuale benchmark, per un importo complessivo compreso tra 5 e 6,5 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below