October 5, 2018 / 9:08 AM / in 2 months

Dollaro prende fiato dopo rally in attesa dato occupazione Usa

Le quotazioni del dollaro in una cambiavalute di Cittò del Messico, il 30 agosto 2018. REUTERS/Edgard Garrido

LONDRA (Reuters) - Il rally del dollaro prende una pausa, con gli investitori che aspettano il dato sugli occupati Usa per valutare con ulteriori elementi le prossime azioni Fed. L’euro si aggira attorno alla soglia psicologica di 1,15 dollari, infranta ieri al ribasso per toccare un minimo a 1,1464 dollari.

** “L’ovvio driver per il movimento del dollaro è stato il rialzo dei rendimenti dei Treasuries Usa” dice Shusuke Yamada, di America Merrill Lynch. “Non in molti si aspettano che il dollaro/yen salga materialmente sopra 115”. Secondo Yamada, un buon dato potrebbe spingere il cross proprio a testare la soglia 115.

** La previsioni per il dato chiave sui nuovi occupati Usa del settore non agricolo in settembre si attestato per 180.000 nuovi posti di lavoro. Il dato Adp di mercoledì sul settore privato, considerato un prodromo del ‘non-farm payroll’, ha mostrato cifre superiori alle attese: un aumento di 230.000 unità contro attese per un aumento limitato a 185.000 unità.

** Un dato forte andrebbe quindi a unirsi ai fattori macroeconomici che stanno spingendo la Fed a confermare la forza della congiuntura, cementando le aspettative di nuovi rialzi dei tassi, a dicembre e poi ancora nei mesi successivi, stimolando quindi il rialzo del dollaro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below