October 4, 2018 / 3:47 PM / a month ago

Btp annullano calo su scambi contenuti, regna attesa dettagli manovra

MILANO (Reuters) - In un contesto di generale volatilità e agitazione, la seduta di oggi viene valutata dai trader come sostanzialmente tranquilla e attendista, con uno spread che dopo qualche oscillazionie si appresta a chiudere sotto i livelli di ieri. I titoli in chiusura si attestano ai massimi di seduta, annullando il calo visto in giornata. Una temporanea fiammata sul Bund è stata probabilmente effetto della voce che è tornata a diffondersi sui mercati dell’intenzione della Bce di acquistare più bond a lunga scadenza.

** “Si è diffusa questa notizia, ma senza dettagli, tanto che la reazione sui future è stata momentanea ed evanescente” dice un trader italiano. “Mi sembra evidente che sul mercato regnerà la volatilità fino a metà ottobre, fino a quando la Commissione non verrà ufficialmente a conoscenza dei dettagli della manovra”.

** Come sottolineava stamane una nota di Unicredit a firma di Chiara Cremonesi, “siamo ancora in attesa di dettagli chiave sui numeri macro per i prossimi tre anni e sulla legge di bilancio 2019, nonché delle valutazioni delle revisioni delle agenzie di rating”.

** I livello relativamente contenuto dello spread rispetto ai massimi toccati i giorni scorsi sono da ascriversi al marcato calo dei titoli ‘core’, con il Bund che che segue il netto calo dei governativi Usa, dopo che dati e indicazioni della Fed hanno confermato la forte congiuntura e cementato le aspettative di nuovi rialzi dei tassi, questo dicembre e poi ancora nei mesi successivi.

** In attesa che la NaDef col nuovo quadro completo di finanza pubblica arrivi in Parlamento, il mercato apprezza solo parzialmente la revisione al ribasso degli obiettivi di deficit/Pil per 2020 e 2021. “Il mercato sembra vederlo più come un gesto simbolico, che come qualcosa di concreto” ha detto un altro trader. “Anche perché la Commissione probabilmente non guarderà target 2020 e 2021 per valutare la manovra”.

** Sul primario si sono attivate Spagna e Francia. Madrid col collocamento di 4,64 miliardi su tre titoli nominali, su una forchetta prevista di 4-5 miliardi, e 410 milioni di un indicizzato, a fronte di una forchetta di 250-750 milioni; Parigi con l’assegnazione di 8,86 miliardi su tre Oat

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below