October 1, 2018 / 10:30 AM / 6 months ago

Greggio, Brent in rialzo, vicino a max da 4 anni su sanzioni Iran

Il ministro iraniano del Petrolio, Bijan Zanganeh al vertice Opec di vienna dello scorso 22 giugno. REUTERS/Heinz-Peter Bader

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei futures sul Brent procedono in rialzo, flirtando con i massimi dal novembre 2014, sostenuti dai timori sull’impatto delle sanzioni Usa all’Iran.

** Gli strategist sottolineano che l’Arabia Saudita sta evidenziando di non avere a disposizione spazio per incrementare la produzione e compensare la perdita dell’output di Teheran.

** I trader segnalano che alcuni operatori stanno piazzando ordini di futures sulle consegne di greggio a fine ottobre a quota 90 dollari al barile.

** L’impatto delle sanzioni Usa sull’Iran si nota negli acquisti effettuati da diverse raffinerie in Cina e India.

** Attorno alle 12,15 italiane, il futures sulle consegne di Brent a ottobre si attesta a 83,16 dollari al barile (+0,43 dollari), dopo aver oscillato tra 82,68 e 83,32 dollari, nuovo picco da quasi quattro anni.

** Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa guadagna 0,21 dollari, a 73,46 dollari al barile, dopo aver oscillato fra 73,25 e 73,65 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below