October 1, 2018 / 10:25 AM / 2 months ago

Btp, mercato passa in rialzo dopo avvio in calo, attesa per dettagli NaDef

MILANO (Reuters) - Btp in recupero dopo un’apertura nettamente negativa, in un mercato che tiene ben sopra i minimi di venerdì mentre gli investitori ragionano sulla tenuta dei conti pubblici italiani, alla luce dell’annuncio del governo di un rapporto deficit/Pil al 2,4% per i prossimi tre anni.

Un trader di Unicredit al lavoro a Milano. Foto del 13 giugno 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

** Il ministro delle Finanze Tria ha dichiarato ieri al Sole che il debito/Pil scenderà di un punto l’anno per i prossimi tre anni, sulla base di una previsione di crescita economica dell’1,6% nel 2019 e dell’1,7% nel 2020. Ma le stime appaiono piuttosto generose, anche tenendo conto dello stimolo fiscale annunciato.

** “Si tratta chiaramente di previsioni irrealistiche, che nasconderebbero un deficit ancora superiore; ma la realtà è che il NaDef non è stato ancora pubblicato, un quadro nero su bianco non c’è e per questo il mercato resta un po’ sospeso” commenta un trader milanese, che parla di “volumi bassi” in mattinata.

** Oggi Tria sarà all’Eurogruppo, dove incontrerà anche i commissari europei Dombrovskis e Moscovici, e già in quest’occasione potrebbero arrivare pressioni per una modifica dei numeri del deficit, mentre non è esclusa addirittura una bocciatura ufficiale della manovra italiana a novembre da parte della Commissione.

** Dopo i 30 punti di allargamento di venerdì, lo spread Btp/Bund è salito di oltre 10 punti in apertura, a 278 pb, salvo poi scendere fino a 261 a fine mattinata. Il rendimento decennale italiano è oscillato stamane tra un massimo di 3,25% e un minimo di 3,12%.

** Nel corso della seduta di venerdì lo spread era salito a 282, il livello più alto dal 3 settembre; il tasso decennale a 3,27%, picco da maggio 2014.

** “Il breve è apparso un po’ più debole stamattina, ma il mercato tiene, è una giornata interlocutoria in attesa di vedere bene cosa ci sarà nel NaDef” prosegue il trader. “Ad esempio Tria parla di un meccanismo di salvaguardia dei conti che agirà sulla spesa, mi sembra una cosa tecnicamente complicata, ma è un punto importante sui cui occorrerebbe capirne di più”.

** Nell’intervista al Sole di ieri, Tria ha parlato di una clausola sulla spesa, che consentirà di tenere sotto controllo i conti in caso di crescita inferiore alle attese. Lo stesso sottosegretario leghista Giorgetti in un’intervista a Repubblica ha sottolineato che la manovra non è ancora scritta e che ci potranno essere modifiche, suggerendo anch’egli la possibilità di adottare meccanismi di correzione automatica della spesa.

** Per quel che riguarda la parte breve della curva, il tasso a 2 anni si è riportato in apertura a 1,20%, dopo un picco venerdì a 1,25%, massimo da inizio settembre, arretrando poi a fine mattinata sotto 1,10%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below