September 28, 2018 / 9:48 AM / 2 months ago

Banche pesanti dopo accordo su deficit/pil al 2,4%

MILANO (Reuters) - ** Banche pesanti a Piazza Affari dopo che ieri sera il governo ha raggiunto un accordo che fissa il livello di deficit/Pil per i prossimi tre anni al 2,4%.

** Le preoccupazioni per la decisione del governo si è riflessa immediatamente sui titoli di stato, con lo spread tra rendimenti dei titoli decennali italiani e tedeschi salito fino a 268 punti.

** Un importante broker italiano sottolinea che i titoli finanziari maggiormente esposti a spread e tensione sui titoli governativi sono BANCO BPM, UBI, BPER, CATTOLICA ASSICURAZIONI, POSTE ITALIANE.

** Intorno alle 10,40 l’indice dei bancari italiani cede il 5,2%. Tra i singoli titoli banco Bpm che cede il 6,95%, Bper il 6,5%, Unicredit il 5,55%, così come Intesa SP, Ubi Banca perde il 5,2%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below