June 6, 2018 / 9:41 AM / 5 months ago

Euro a massimo 10 giorni dopo parole esponenti Bce su fine quantitaive easing

LONDRA (Reuters) - L’euro sale al massimo di dieci giorni dopo che alcuni esponenti della Bce hanno detto che la fine del Qe entro il 2018 è plausibile e che l’inflazione sta tornando all’obiettivo di riferimento.

** In particolare in mattinata, il capo-economista di Francoforte Peter Praet ha detto che la Bce discuterà al meeting della prossima settimana — il 14 giugno — a Riga se ridurre gradualmente gli acquisti di bond.

** Il capo della Banca centrale tedesca nonché esponente Bce, Jens Weidmann, ha spiegato che le aspettative del mercato per una conclusione del Qe entro fine 2018 appaiono plausibili.

** Le dichiarazioni di Praet e Weidmann hanno spinto al rialzo la divisa unica che attorno alle 10,30 sale dello 0,4% al massimo di dieci giorni di 1,1760.

** “La ‘forward guidance’ della Bce irrompe di nuovo sulla scena...facendo salire il sentiment sull’euro”, spiega Ken Odeluga, analista di City Index.

** Questa settimana, l’euro ha guadagnato finora circa lo 0,8% dopo il minimo di 10 mesi a 1,1510 visto il 29 maggio.

** Le dichiarazioni di Praet e Weidmann giungono dopo quelle di Giuseppe Conte ieri al Senato. Se da un lato il premier ha rassicurato che l’uscita dall’euro non è nella sua agenda, il piano di tagli alle tasse e maggiore spesa per il welfare hanno fatto lievitare i tassi della carta italiana, minando la fiducia degli investitori.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below