June 5, 2018 / 12:34 PM / in 6 months

Greggio sui minimi da un mese su indiscrezioni richiesta Usa aumento offerta Opec

Una stazione di servizio a Shanghai, Cina. Foto del 17 novembre 2017. REUTERS/Aly Song

LONDRA (Reuters) - I futures sul Brent sono scesi vicini ai minimi di circa un mese dopo le indiscrezioni secondo le quali il governo Usa ha chiesto all’Arabia Saudita e ad altri esportatori di aumentare la produzione petrolifera.

** Secondo Bloomberg la richiesta avanzata dal governo Usa all’Arabia Saudita ed altri produttori Opec è di un incremento di circa 1 milioni di barili al giorno.

** La richiesta arriva dopo che i prezzi retail del carburante Usa sono saliti ai massimi di oltre tre anni e il Presidente Donald Trump ha criticato la politica Opec e la crescita dei prezzi del petrolio.

** Inoltre, secondo le indiscrezioni, segue la decisione di Washington di reimporre le sanzioni sulle esportazioni di greggio iraniano che in precedenza avevano eliminato dal mercato globale circa 1 milione di barili al giorno.

** Alle 13,15 italiane, il futures Brent cede l’1,5%a 74,10 dollari al barile, mentre il derivato Usa perde 0,54% a 64,4 dollari.

** L’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio si riunirà a Vienna il 22 giugno per decidere se i produttori del gruppo e quelli non Opec, inclusa la Russia, debbano aumentare la produzione per compensare eventuali mancanze di forniture dall’Iran e dal Venezuela.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below