May 31, 2018 / 11:07 AM / 6 months ago

Greggio, Russia: Brent in calo su aumento scorte Usa e produzione Opec

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei futures sul Brent proseguono in moderato ribasso, zavorrati dall’incremento delle scorte Usa e dalla prospettiva di un aumento della produzione dei paesi membri dell’Opec.

** Lunedì scorso le quotazioni sono scivolate ai minimi da tre settimane dopo che l’organizzazione dei paesi produttori e la Russia hanno annunciato di poter modificare i tagli all’output concordati e aumentare la produzione.

** Secondo alcune fonti, l’Arabia Saudita, leader dell’Opec, e la Russia stanno discutendo l’ipotesi di incrementare la produzione di circa un milione di barili al giorno per bilanciare la perdita dell’output del Venezuela

** Nella settimana chiusa il 25 maggio scorso Washington ha aumentato le riserve di greggio di un milione di barili, secondo quanto comunicato dall’American Petroleum Institute (Api); gli analisti stimavano un calo di 525.000 barili.

** Attorno alle 12,15 italiane, il futures sulle consegne di Brent a luglio si attesta a 77,15 dollari il barile (-0,35 dollari), dopo aver oscillato tra 77,04 e 77,40 dollari.

** Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa perde 0,43 dollari, a 67,78 dollari il barile, dopo aver oscillato fra 67,66 e 68,3 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below