May 25, 2018 / 8:59 AM / 6 months ago

Btp, debolezza generale ma acuta su brevi, attesa lista ministri

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan Mcdermid

MILANO (Reuters) - MILANO, 25 maggio (Reuters) - Prosegue il trend di debolezza sul secondario italiano che accusa il colpo delle incertezze politiche, con particolare intensità sul tratto breve della curva, mentre sul mercato domina l’attesa della lista dei ministri del nuovo governo. Significativo di conseguenza l’appiattimento della curva dei rendimenti, sia sul tratto 2-10, sia sul 10-30.

** “Si assiste a una debolezza diffusa, specie sulla parte breve della curva: vuol dire che gli investitori escono dal Btp. Il mercato non capisce, specie all’estero. E quando non si capisce si vende” osserva un trader italiano. “A questo punto si attende la lista dei ministri e soprattutto le loro prime dichiarazioni”.

** Stamane il tasso del Btp 2 anni è salito a 0,33%, massimo da luglio 2015, da 0,21% del finale di seduta di ieri. Il rendimento del benchmark a 2 anni continua a salire dal 7 maggio, quando viaggiava a -0,28%. Attorno alle 12,20 si muove ancora attorno ai massimi di seduta. Lo spread di rendimento tra Btp e Bund sul tratto a due anni si è spinto fino a 99 punti base, e attorno alle 12,20 quota 98 punti base. La parte breve della curva risente particolarmente dei timori sulle consistenti misure di spesa inserite nel programma del nuovo governo, nonché dei timori che nel nuovo esecutivo possano sedere ministri dichiaratamente euroscettici.

** Ha registrato nuovi massimi anche lo spread con la Spagna. Sul tratto decennale il differenziale di rendimento fra benchmark italiano e spagnolo si è spinto fino in area 107 punti base, ai massimi da febbraio 2012 e attorno alle 12,20 si muove in zona 104 punti base, sulla scia del rialzo dei rendimenti spagnoli, mentre si dibatte di una mozione di sfiducia nei confronti del premier Mariano Rajoy in relazione a un caso di corruzione.

** Nuovi massimi anche per i Cds. Il costo per assicurarsi dal default del debito italiano a cinque anni è salito ai massimi da circa 12 mesi. Secondo dati Markit, il credit default swap a cinque anni sul debito italiano è salito fino a 166 punti base da 158 punti base della chiusura di ieri. Ciò significa che occorrono 166.000 euro per assicurare 10 milioni di di euro di debito italiano da un default a cinque anni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below