May 14, 2018 / 9:26 AM / 4 months ago

Euro arriva a sfiorare 1,20 dollari, prosegue recupero sui cross

NEW YORK (Reuters) - Si conferma la risalita della valuta unica europea sulle principali controparti in apertura di seduta sulla piazza Usa, dove l’euro arriva a un soffio da 1,20 dollari e mostra un apprezzamento di mezzo punto percentuale su yen.

Il clima di fondo dei mercati torna moderatamente propenso al rischio, come mostra il rally del dollaro australiano sull’equivalente statunitense.

Innescata da realizzi, la correzione del dollaro è partita da che l’indice ha toccato il record da quattro mesi e mezzo e l’euro/dollaro i minimi da dicembre.

Hanno depresso i corsi della valuta Usa anche i numeri sull’inflazione di aprile diffusi la scorsa settimana, che mettono per qualche verso in dubbio la tempistaica di Federal Reserve nel percorso di correzione al rialzo dei tassi.

Qualche timore sul dollaro suscita anche la prospettiva che il deficit del bilancio federale superi la soglia dei 1.000 miliardi per effetto della politica economica e fiscale aggressivamente espansiva promossa dall’amministrazione Trump.

“In assenza di un’improbabile ripresa della produttività è difficile che il recupero del dollaro riesca a mantenersi, dal momento che i deficit gemelli pesano sugli investimenti privati perché aumentano il costo dei finanziamenti”, spiega in una nota Hans Redeker, responsabile per la stretegia del mercato valutario per Morgan Stanley.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below