March 13, 2018 / 8:12 AM / 3 months ago

Btp, prevale rialzo dopo aste, tiene domanda in fase post elettorale

MILANO (Reuters) - MILANO, 13 marzo (Reuters) - Btp moderatamente positivi dopo le aste a medio lungo della mattinata, le prime dalle elezioni del 4 marzo, che confermano la tenuta dell’interesse del mercato per la carta italiana.

Traders a lavoro. REUTERS/Lucas Jackson

** Il Tesoro ha collocato l’importo massimo di 8,75 miliardi: 4 miliardi del nuovo Btp a 7 anni maggio 2025 più le riaperture delle scadenze 3 e 15 anni e dell’off-the-run extra lungo marzo 2047.

** Lo strategist di Unicredit Luca Cazzulani sottolinea che la domanda è stata più forte sulle scadenze lunghe: il prezzo del 2033 e del 2047 è uscito sopra il mercato, quello del 3 e del 7 sostanzialmente in linea. “Visto che si trattava della prima asta a medio lungo dopo le elezioni, con un titolo nuovo e dunque un’offerta consistente, il messaggio che emerge è che la domanda per la carta italiana sta dimostrando buona tenuta, in linea con quanto osservato sul secondario”.

** La strategist di Intesa Sanpaolo Chiara Manenti parla di domanda “molto buona”, col mercato italiano che continua a muoversi in linea con gli altri periferici nonostante l’esito “fluido” delle elezioni.

** “Il Tesoro sta continuando a emettere quantitativi elevati, coerentemente a quella che è la dinamica stagionale dei primi mesi dell’anno, ma anche seguendo, a mio avviso, una strategia efficace in relazione al fatto che verso la fine del 2018 ci sarà un po’ di incertezza legata alle decisioni Bce sulla chiusura del Qe” aggiunge Manenti.

** A fine mattinata, sul mercato grigio di Tradeweb il nuovo 7 anni scambia all’1,50% contro l’1,47% dell’asta, 1,51% al netto della commissione.

** Nel pomeriggio verranno offerti in riapertura 650 milioni supplementari di Bot annuali mentre domani sarà la volta dei quattro Btp collocati oggi. Al netto di tali riaperture, la copertura delle esigenze di finanziamento del 2018 da parte di via XX settembre sale a oltre il 28%.

** Sul fronte politico interno, prosegue la fase di studio tra i partiti in attesa della convocazione delle nuove Camere. Non emergono ancora trattative concrete per il governo e non manca l’ipotesi di un esecutivo istituzionale per un ritorno alle urne con una nuova legge elettorale.

** Sul fronte macro, il focus di giornata è sull’inflazione Usa, attesa stabile all’1,8% (dato ‘core’) in febbraio. Un’accelerazione potrebbe spingere la Fed a intensificare il percorso di rialzo dei tassi: per quanto ancora minoritario, nelle ultime settimane il mercato ha cominciato a prezzare lo scenario di quattro interventi nel 2018.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below