March 12, 2018 / 8:30 AM / 4 months ago

Borse Asia toniche, dati occupati Usa riaccendono propensione al rischio

12 marzo (Reuters) - L’azionario dell’area Asia-Pacifico è tonico in avvio di settimana dopo i positivi dati su salari e occupati di venerdì negli Stati Uniti che hanno attenuato i timori legati al rialzo dei tassi riaccendendo l’appetito per il rischio.

** L’indice MSCI sale dell’1,4% mentre TOKYO ha chiuso a +1,7%.

** In Usa i nuovi occupati di febbraio sono stati 313.000, l’incremento più alto dell’ultimo anno e mezzo. I salari medi orari invece sono cresciuti sotto le stime degli analisti dello 0,1% contro il +0,3% di gennaio, con un incremento annuo che scende al 2,6% dal 2,8%.

** La maggiore propensione al rischio spinge al rialzo SHANGHAI, che avanza di oltre mezzo punto percentuale. I titoli migliori sono Shanghai U9 Game (10,05%) e Dr. Peng Telecom & Media Group (+9,98%).

** Ad HONG KONG, che sale di quasi il 2%, PRADA guadagna il 14% dopo un significativo miglioramento delle vendite nel secondo semestre che è continuato anche nei primi mesi del 2018.

** SYDNEY sale dello 0,6%. La notizia che l’Australia possa essere risparmiata dai nuovi dazi americani su acciaio e alluminio spinge l’intero comparto legato alle materia prime: BHP Billiton sale del 2% e Rio Tinto del 2,3%.

** SINGAPORE sale dell’1,9% con Jardine Matheson che balza del 3,4%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below