March 6, 2018 / 8:22 AM / in 2 months

Btp, chiusura debole dopo rialzo, mercato resta esposto a volatilità

MILANO (Reuters) - Frenano sul finale di seduta i Btp, annullando il rialzo dopo aver ritrovato in giornata i livelli di spread pre elettorali, persi a seguito dell’istintivo allargamento di ieri.

Operatori a lavoro. REUTERS/Andrew Kelly

** Anche se sono state evitate reazioni di panico, la fase di incertezza politica inaugurata dalla elezioni resta. Ogni soluzione di governo richiederà trattative e tempi lunghi, esponendo secondo gli operatori i Btp a volatilità e possibili nuove vendite.

** Il leader della Lega Matteo Salvini ha ribadito di essere lui il candidato premier della colazione di centrodestra, che ha raccolto la maggioranza relativa dei voti, e ha smentito contatti col Movimento 5 Stelle.

** In giornata, complice la flessione della carta tedesca, lo spread Btp/Bund è sceso fino a 137 punti base, sotto i 140 della chiusura di venerdì, l’ultima prima del voto. Ieri mattina lo spread era balzato a 154, il livello più alto dall’11 gennaio.

** Il rendimento sul benchmark decennale è sceso stamane a 2,03% — dopo un picco ieri a 2,14%, massimo da metà ottobre scorso — riavvicinandosi poi sul finale a 2,10%.

** Dopo un’iniziale ‘sottoperformance’ dei Btp rispetto ai titoli spagnoli, in chiusura il relativo spread risulta invariato a 62 pb, livello comunque prossimo ai massimi da fine gennaio.

** Due delle principali agenzie di rating, Moody’s e Fitch, hanno sottolineato i rischi di un allentamento degli impegni dell’Italia su conti pubblici e riforme strutturali a seguito del voto, pur rimandando giudizi concreti sul merito di credito del paese alle misure economiche che verranno lanciate dal prossimo governo.

** Oggi la Spagna ha collocato 4,92 miliardi di titoli a 6 e 12 mesi, mentre dalle Germania sono arrivati 791 milioni complessivi di indicizzati al 2026 e al 2030. La settimana sul mercato primario prosegue domani con l’offerta di 4 miliardi di titoli di Stato quinquennali tedeschi (Bobl).

** Domani a mercati chiusi arriveranno i primi dettagli delle aste italiane di metà marzo, il primo test post elezioni per il Tesoro. Per lunedì 12 Intesa Sanpaolo prevede l’offerta di Bot a 12 mesi per 6,5 miliardi (cifra analoga a quella in scadenza) e a seguire fino a 8 miliardi di carta a medio lungo, tra cui il nuovo Btp 7 anni marzo 2025.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below