February 27, 2018 / 7:58 AM / a year ago

Borse Asia-Pacifico in calo, pesano prese profitto in Cina

27 febbraio (Reuters) - L’azionario dell’area Asia-Pacifico è oggi in leggero calo dopo una seduta ampiamente positiva sulla scia di Wall Street: a pesare, nelle ultime ore, sono state le prese di profitto sulle borse cinesi.

Shanghai, un'investititrice in un'agenzia di brokerage. Foto del 9 febbraio 2018. REUTERS/Aly Song

** Alle 8,30 circa l’indice MSCI perde lo 0,28%, mentre TOKYO ha terminato la seduta in rialzo dell’1,07%, vicino ai massimi da tre settimane.

A far terminare le borse Usa in netto rialzo è stato il calo dei rendimenti dei titoli del Tesoro, in vista della prima uscita davanti al Congresso americano del nuovo presidente della Federal Reserve Jerome Powell.

Molti investitori si attendono che la Fed aumenti i tassi d’interesse almeno tre volte quest’anno, mentre alcuni esperti ne prevedono quattro, se l’inflazione comincia a crescere, specialmente mentre la crescita economica sta per registrare un ulteriore rafforzamento con il piano di riduzione fiscale e ampliamento della spesa dell’amministrazione Trump.

Tuttavia, c’è la preoccupazione che rendimenti maggiori dei bond in dollari potrebbero spostare fondi verso i titoli di Stato, soprattutto se la valutazione degli asset azionari resta costosa, anche dopo il recente sell-off.

“L’attesa che Powell sia sensibile ai mercati finanziari sembra diffusa. Ma non ha detto che sacrificherà la normalizzazione della politica per il bene dei mercati finanziari. Penso che ci sia spazio per la delusione, sui mercati”, dice Hiroko Iwaki, senior bond strategist di Mizuho Securities.

Intanto, l’indice MSCI sulla performance dei mercati in 47 Paesi è in leggero rialzo, ma è ancora in calo di oltre il 2% per il mese in corso, indicando che la serie positiva cominciata nel novembre 2016 sia a rischio.

“La combinazione di bassi interessi, bassa inflazione e forte crescita economica, la migliore combinazione per i mercati che mantiene anche bassa la volatilità sui mercati, si sta avvicinando alla fine”, dice Mutsumi Kagawa, chief global strategist di Rakuten Securities, secondo cui mentre i profitti delle aziende resteranno probabilmente elevati per un altro po’, sostenendo i titoli azionari, la volatilità dei mercati sarà alta.

** SYDNEY ha chiuso in rialzo per la quinta seduta consecutiva, grazie anche ai titoli legati alle materie prime.

** SHANGHAI perde oltre l’1%, appesantita dall’immobiliare e dai titoli legati alle materie prime, mentre gli investitori raccolgono i profitti dopo sei sedute positive. HONG KONG perde lo 0,9%, mentre Prada guadagna lo 0,3%.

** MUMBAI è in calo dello 0,25% circa, TAIWAN ha perso lo 0,2%, SINGAPORE è in ribasso mentre SEUL ha chiuso sostanzialmente piatta.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below