February 26, 2018 / 7:31 AM / 5 months ago

Futures Bund positivi, lieve calo per Btp in attesa Draghi, aste, voto Italia

MILANO (Reuters) - Apertura positiva per il mercato obbligazionario tedesco, che si muove in scia ai Treasuries Usa, sostenuti dalla recente volatilità mostrata dall’azionario e dal ribilanciamento dei portafogli in vista della fine del mese.

** Possibili spunti su tempi e modi di un disimpegno della Banca centrale europea dallo stimolo monetario potrebbero arrivare nel pomeriggio dall’audizione del presidente Mario Draghi al Parlamento europeo, mentre in mattinata è previsto un intervento di Benoit Coeuré, membro del board di Francoforte.

** Quest’ultimo venerdì sera ha dichiarato che lo stock di bond acquistati dalla Bce è tale da impedire ingiustificati rialzi dei tassi se Francoforte decidesse di astenersi da ulteriori acquisti.

** In lieve calo il derivato del Btp. La carta italiana la settimana scorsa ha risentito in modo sensibile dell’approssimarsi dell’appuntamento con le aste di fine mese, che cadranno a ridosso delle elezioni di domenica prossima.

** L’esito del voto è quantomai incerto ed è probabile che le urne non diano ad alcun partito o coalizione la maggioranza necessaria in entrambi i rami del Parlamento per formare un governo.

** Intorno alle 8,20 i futures sul Bund guadagnano 15 tick a 159,63; il derivato del Btp scivola di 2 tick a 135,85.

** Lo spread Btp/Bund 10 anni si è spinto venerdì fino a 144 punti base, picco da fine di gennaio, mentre il tasso del decennale, che ha chiuso in area 2,06%, ha registrato il rialzo settimanale maggiore dall’inizio dell’anno.

** Dopo Ctz e Btpei, l’offerta di fine mese prosegue oggi con il Bot semestrale. Domani il test sul medio-lungo, con un’offerta compresa tra 5,75-7,75 miliardi, suddivisa tra il nuovo Btp 5 anni marzo 2023 e le riaperture del Btp decennale febbraio 2028 e del Ccteu aprile 2025.

** La settimana si presenta piuttosto densa sul fronte dell’offerta di nuova carta anche da parte di Germania, Francia e Spagna.

** Mercoledì Berlino metterà a disposizione 3 miliardi del Bund febbraio 2028. Giovedì l’offerta di Madrid sarà suddivisa tra i titoli nominali gennaio 2021, ottobre 2022 e ottobre 2028 e l’indicizzato novembre 2030. Parigi metterà a disposizione tra 7 e 8 miliardi in Oat maggio 2026, maggio 2028, aprile 2041 e maggio 2048.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below