February 15, 2018 / 4:11 PM / 7 months ago

Bce, parlamento Ue preferisce irlandese Lane per vicepresidenza

BRUXELLES (Reuters) - La commissione economica del Parlamento europeo ritiene che il governatore della banca centrale irlandese, Philip Lane, sia il candidato più autorevole per la carica di vicepresidente della Banca centrale europea.

Bce, parlamento Ue preferisce irlandese Lane per vicepresidenza. REUTERS/Clodagh Kilcoyne

Lo ha annunciato il presidente della commissione, al termine delle audizioni di Lane e del suo concorrente nella corsa alla carica, il ministro dell’Economia spagnolo, Luis de Guindos.

I leader dell’Unione europea valuteranno martedì prossimo il candidato presentato dai ministri delle finanze della zona euro, che sono pronti a nominare ufficialmente Lane o de Guindos.

Il parlamento, come la Bce, ha solo un ruolo consultivo nel processo e le raccomandazioni non sono vincolanti. Yves Mersch è stato nominato nel 2012 nonostante un parere negativo del parlamento.

“La maggioranza dei gruppi politici ha ritenuto più convincente la performance del governatore Lane; alcuni gruppi hanno espresso riserve per la nomina del ministro De Guindos”, ha detto il presidente della commissione, Roberto Gualtieri.

Gli argomenti contro de Guindos sono che non ha esperienza nel sistema delle banche centrali ed è un politico attivo. Ciò potrebbe metterne in dubbio l’indipendenza nel trattare i temi di politica macroeconomica e stabilità finanziaria.

“Luis de Guindos è una minaccia per l’indipendenza della Bce. Essendo un membro di vecchia data dell’eurogruppo, de Guindos non può svolgere autonomamente il nuovo ufficio”, ha affermato Sven Giegold, portavoce per gli affari economici e finanziari dei verdi/gruppo Efa al parlamento europeo.

“Lane è un economista eminente e comprovato; De Guindos, d’altra parte, è un politico che vorrebbe un ottimo posto di lavoro alla Bce”, ha aggiunto Giegold.

Diversi funzionari della zona euro hanno detto a Reuters che de Guindos è in pole position, mentre Lane potrebbe essere scelto per succedere al capo economista della Bce, Peter Praet, l’anno prossimo.

La vicepresidenza dell’istituto di Francoforte è vista come parte di un puzzle più ampio di nomine in sede Ue, che si completerà entro la fine del 2019, con la nomina del nuovo presidente della Bce, il successore di Mario Draghi.

La Francia vorrebbe che la poltrona di Draghi venisse occupata da François Villeroy de Galhau, mentre alcuni osservatori leggono la nomina di de Guindos come l’antipasto dell’arrivo di un tedesco alla guida della Bce.

Una fonte del governo francese ha detto che Parigi “molto probabilmente” sosterrà de Guindos.

Lunedì i ministri della zona euro sceglieranno un candidato, che verrà formalmente votato il giorno seguente, allorché la riunione verrà allargata ai ministri dei paesi che non fanno parte dell’area della moneta unica.

Il candidato indicato verrà sentito in audizione dalla commissione economica del parlamento e la Bce comunicherà un parere.

Il termine dell’attuale vicepresidente, Vitor Constancio, scadrà alla fine di maggio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below