September 29, 2017 / 8:10 AM / a year ago

Borsa Milano chiude in rialzo, bene finanziari, Fca e Ynap, Telecom in calo

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in rialzo moderato una seduta che conferma la fase positiva attraversata dai mercati azionari.

Il logo di Telecom Italia, nella sede di Rozzano. REUTERS/Stefano Rellandini/File Photo

Le borse sono apparentemente indifferenti allo scontro politico che contrappone il governo centrale spagnolo e il popolo catalano, deciso a rivendicare il diritto all’autodeterminazione e all’indipendenza.

Secondo Swissquote, “mentre le elezioni in Germania (che continuano a non costituire una questione) dominano ancora la conversazione in Europa, in Spagna si acuiscono le tensioni. Il referendum catalano si svolgerà domenica prossima. Sulla base dell’accordo del 1978, la corte costituzionale spagnola ha decretato che il referendum è illegale. Il governo regionale vuole comunque che si voti. I mercati scommettono che gli sforzi del governo centrale per intralciare i risultati delegittimeranno il voto di domenica. A nostro avviso, però, molto probabilmente questi sforzi si ritorceranno contro il governo centrale”, conclude Swissquote, “perché i catalani che troveranno un modo per votare (eliminando il contrappeso di chi si oppone all’indipendenza), si pronunceranno in stragrande maggioranza per la secessione”.

** In chiusura, l’indice FTSE Mib ha guadagnato lo 0,48%, confermandosi sui livelli del dicembre 2015. L’AllShare è salito dello 0,45%, il MidCap dello 0,27% e lo Star dello 0,1%. Volumi per un controvalore di circa 2,2 miliardi di euro. L’indice paneuropeo STOXX 600 è avanzato dello 0,34%.

** Per quanto in lieve frenata, i finanziari si confermano protagonisti assoluti del periodo: l’indice delle banche italiane ha guadagnato lo 0,21%. UNICREDIT (+0,06%) e INTESA SANPAOLO (+0,2%) a braccetto. Meglio UBI BANCA (+1,39%), MEDIOBANCA (+0,55%) e BPER BANCA (+0,4%).

** In netta ripresa risparmio gestito (BANCA GENERALI +3,13%, AZIMUT +0,16%, POSTE ITALIANE +0,24% e FINECOBANK +0,81%; tra le mid cap, ANIMA HOLDING +2,55%) e assicurazioni (GENERALI +1,55%, UNIPOLSAI +0,71% e UGF +0,15%).

** Macina denaro senza tregua FIAT CHRYSLER (+2,09%). Staccate le altre dell’automotive. Fuori dal paniere principale, nuovo balzo per LANDI RENZO: +14,95%. Bene anche PININFARINA (+5,21%) e CARRARO (+3,23%).

** A proposito di titoli in gran spolvero nell’ultimo periodo, YOOX NET-A-PORTER sempre in evidenza: +1,44%.

** TELECOM ITALIA negativa (-0,69%) all’indomani della nomina di Amos Genish alla carica di amministratore delegato.

** In sofferenze da tempo, TERNA rimbalza con poca convinzione: +1,4%.

** Per il resto, segno più per BUZZI UNICEM (+0,88%) e STMICROELECTRONICS (+0,86%); in calo CAMPARI (-1,44%), RECORDATI (-1,02%) e SALVATORE FERRAGAMO (-0,88%).

** Tra le società che hanno pubblicato i risultati del primo semestre, in volo BIANCAMANO (+14,65%) e MONDO TV (+8,4%).

** Sull’Aim bene ELETTRA INVESTIMENTI (+8,92%), pesante DIGITOUCH (-6,44%).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below