September 15, 2017 / 10:48 AM / 5 months ago

Videogame, Ipo azienda finlandese di 'Angry Birds' valutata fino a 900 mln euro

HELSINKI (Reuters) - Il gruppo finlandese di videogiochi per cellulari Rovio Entertainment ha fissato una forchetta di prezzo per l‘Ipo che valuta il produttore del videogame “Angry Birds” fino a 896 milioni di euro, ben sotto i valori potenziali citati dalla stampa.

La società, che tenta di risollevarsi dopo un paio di anni difficili, ha annunciato questo mese l‘attesa Ipo, precisando di voler rilanciare la crescita e prendere parte al consolidamento del settore dei giochi.

Indiscrezioni stampa avevano inizialmente parlato di una valutazione della società in sede di Ipo fino a 2 miliardi di dollari, anche se gli analisti avevano già messo in dubbio l‘effettiva possibilità di raggiungere questa cifra.

La forchetta preliminare di prezzo annunciata oggi -- tra 10,25 e 11,50 euro per azione -- implica per Rovio un valore di mercato di 802-896 milioni di euro, pari a 950 milioni-1,1 miliardi di dollari.

“Guardando alle vendite, la valutazione mette Rovio allo stesso livello delle sue rivali, ma include aspettative di crescita degli utili”, commenta l‘analista Atte Riikola di Inderes.

Rovio, i cui giochi sono stati scaricati 3,7 miliardi di volte, è cresciuta rapidamente dopo il lancio del primo “Angry Birds” nel 2009, ma ha poi perso terreno con l‘avanzata di videogame concorrenti come “Clash of Clans” di Supercell e “Candy Crush Saga” di King.

Nel 2015 il gruppo ha registrato una perdita operativa e ha tagliato un terzo del personale. Le vendite però oggi sono in ripresa sulla scia dell‘uscita nel 2016 del film 3D “Angry Birds” e di nuovi giochi.

La società prevede di collocare in Ipo circa il 55% del capitale, raccogliendo tra 438 e 488 milioni di euro. Soltanto 30 milioni finiranno nelle casse di Rovio, mentre gran parte della cifra andrà ai principali soci, tra cui Trema International e le società di venture capital Accel Partners e Atomico.

Trema, controllata da Kaj Hed, zio del co-fondatore di Rovio Niklas Hed, dovrebbe mantenere una quota del 37% dopo il collocamento, rispetto al 69% attuale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below