September 15, 2017 / 9:08 AM / 8 months ago

Borsa Milano in lieve calo, giù Yoox e Ferragamo, bene Leonardo

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in lieve calo dopo una sedta con l’indice quasi immobile, in un contesto di mercati senza direzione, che non sembrano impressionati dal nuovo missile coreano.

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

La Corea del Nord ha lanciato un missile che ha sorvolato l’isola di Hokkaido, in Giappone.

Non aiuta Wall Street, che ignora la mossa della Corea del Nord e i dati macro Usa.

L’indice FTSE Mib cede lo 0,23%, l’Allshare lo 0,33%. Volumi per 3,3 miliardi.

** L’indice europeo FTSEurofirst segna -0,46 %.

** BANCARI tutto sommato in linea con l’Europa, con l’indice nazionale in ribasso dello 0,58%, dal -0,86% dello Stoxx di settore.

** BANCO BPM negativa dopo l’annuncio che sta per mettere sul mercato un portafoglio di non performing loans da 2 miliardi e sta lavorando a gacs per 3 miliardi.

** UNICREDIT perde quasi l’1% ma dopo i recenti rialzi e le vendite della mattina.

** BPER resta la banca peggiore dell’indice e cancella buona parte del rialzo delle ultime sedute.

** CARIGE avanza dell’1,1 all’indomani della presentazione del piano industriale, dopo il calo di ieri.

** LEONARDO (+1,2%) ancora sostenuto dalle attese positive della vicenda dell’alleanza in Francia.

** Male gli assicurativi con l’Europa (lo Stoxx di settore cala dello 0,68%), con UNIPOL e GENERALI in calo di oltre l’1%.

** YOOX perde più del 2%, ma dopo il buon rialzo delle ultime sedute, partito venerdì scorso. Ha aiutato il fatto che Richemont sia tornato a detenere il 25% del capitale.

** SALVATORE FERRAGAMO perde più del 3% dopo una seduta tutta in negativo a parte la prima ora di scambi. Dal punto di vista dei fondamentali c’è cautela per l’andamento delle vendite 2017, ma forse anche 2018. Credit Suisse una settimana fa aveva fissato “neutral” con target a 23 euro.

** MAIRE TECNIMONT cede oltre l’8% a 4,8 euro, allineandosi al prezzo del collocamento del 5% del capitale da parte di Arab Development Establishment.

** IREN cede l’1,5%. Ieri i due comuni che detengono il 35,96% di Iren attraverso Fsu hanno annunciato che venderanno 65,8 milioni di azioni.

** CALTAGIRONE EDITORE in calo dell’1,7% a 1,251 euro, ancora leggermente sopra il prezzo di 1,22 euro dell’Opa che si chiude lunedì.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below