14 settembre 2017 / 10:47 / tra 2 mesi

Borse Europa deboli con minerari, Munich Re sale nonostante warning

MILANO, 14 settembre (Reuters) - L‘azionario europeo è tendenzialmente in calo a metà seduta, appesantito dalla debolezza dei minerari, mentre l‘assicuratore tedesco Munich Re sembra non essere danneggiato dal lancio di un profit warning.

Operatori a lavoro . REUTERS/Brendan McDermid

Alle 11,55 italiane il paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,04%, con i titoli legati alle materie prime colpiti dal calo dei prezzi dei metalli e da dati poco confortanti dalla Cina, primo consumatore di materie prime al mondo.

Rio Tinto, Glencore e BHP Billiton perdono tra l‘1,3 e l‘1,7%.

Tra gli altri benchmark regionali, il FTSE segna alla stessa ora +0,13% in attesa di conoscere i contenuti del consiglio di Banca d‘Inghilterra, mentre il Dax -0,18.

Munich Re sale dello 0,2% nonostante abbia annunciato che non rispetterà i target sui profitti quest‘anno a causa delle perdite dovute agli uragani Harvey e Irma.

La concorrente Swiss Life lascia sul terreno l‘1,7% sui timori di una multa da parte delle autorità Usa, secondo cui avrebbe aiutato i suoi clienti ad eludere le tasse.

La francese Hermes perde oltre il 3% dopo aver accentuato la cautela vista la forza dell‘euro, nonostante margini operativi record nel primo semestre.

Sempre nell‘ambito di moda e lusso, Debenhams e Marks & Spencer salgono rispettivamente del 2,4 e del 3,5%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below