September 8, 2017 / 7:18 AM / a year ago

Btp in calo dopo balzo ieri, atteso annuncio aste

Un trader al lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - I Btp archiviano in calo una seduta di correzione dopo il balzo registrato ieri in concomitanza alle parole del presidente della Bce Mario Draghi. Un rialzo che alcuni trader hanno giusticato eccessivo e che la seduta di oggi è arrivato quindi a ridimensionare.

** Oggi fonti a conoscenza della discussione avvenuta ieri in seno alla Bce hanno riferito a Reuters che il consiglio Bce ha discusso di quattro possibili scenari sulla rimodulazione del quantitative easing, concordando che il prossimo passo debba essere una riduzione dello stimolo da decidere con il più ampio consenso possibile. Fra le ipotesi ci sarebbero il taglio degli acquisti di asset a 40 o 20 miliardi di euro al mese dagli attuali 60 e un’estensione temporale degli acquisti di 6 o 9 mesi.

** Il rendimento del decennale italiano, che ieri si era portato a nuovi minimi da fine giugno, a 1,900%, è salito in seduta fino a 1,981%; mentre il differenziale fra i rendimenti dei titoli di riferimento italiano e tedesco che era arrivato ai minimi dallo scorso 21 agosto, a 160 punti base, è risalito oggi a 166.

** “Nel quadro di calo complessivo, sono soprattutto i periferici a perdere terreno, dato che ieri erano saliti di più” dice un trader.

** Era stato ieri interpretato come ‘dovish’ il riferimento nel comunicato alla possibilità di potenziare il programma degli acquisti Qe in termini di importo e/o durata se necessario, ovvero in caso di peggioramento dello scenario o di mancata solidità della ripresa dell’inflazione. Oggi però il governatore della Banca centrale tedesca Jens Weidmann ha sottolineato come l’inflazione nella zona euro sia rimasta debole e l’outlook dei prezzi sia incerto e questo giustifichi la prudenza dell’ultimo consiglio della Banca centrale europea. Tuttavia, Weidmann, da sempre critico nei confronti del massiccio piano di acquisto di titoli pubblici, ha anche invitato la Bce a non perdere il momento giusto per agire.

** A mercati chiusi il Tesoro comunica tipologie e quantitativi delle aste a medio-lungo termine di mercoledì 13 settembre, nelle quali è atteso il lancio del nuovo benchmark a sette anni. Intesa Sanpaolo prevede un’offerta fino a 8,5 miliardi complessivi di Btp sulle scadenze 3, 7, 15 e 30 anni (fino a 4,5 miliardi per il nuovo 7 anni). Ieri sera intanto è stato annunciato che, in occasione dell’asta Bot di martedì 12, verranno messi a disposizione degli investitori 6,5 miliardi di euro di titoli a 12 mesi, a fronte di buoni in scadenza per un importo di 6,75 miliardi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below