7 settembre 2017 / 10:12 / in un mese

Svezia, Banca centrale mantiene politica ultra-accomodante

STOCCOLMA (Reuters) - La Banca centrale svedese ha lasciato i tassi di interesse a -0,50% e il programma di acquisto titoli invariato, in linea con le attese.

L‘istituto centrale inoltre ha ribadito che non si aspetta di alzare i tassi fino alla metà del 2018.

“I segnali economici dall‘estero sono buoni ma l‘inflazione globale resta debole. Rispetto alle stime di luglio, le aspettative ora sono per una politica monetaria più espansiva in molti Paesi importanti per la Svezia”, scrive la Banca centrale in un comunicato.

Secondo l‘istituto l‘inflazione domestica si è rivelata più robusta del previsto.

La Riksbank è preoccupata che un irrigidimento della politica monetaria troppo repentino possa provocare un rialzo della corona e un calo dell‘inflazione.

Tuttavia, l‘attuale politica ultra-accomodante sembra sempre più disallineata dato che l‘economia cresce a un ritmo del 3% annuo e l‘inflazione è di nuovo allineata al target.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below