6 settembre 2017 / 16:31 / tra 3 mesi

Canada, banca centrale alza tassi, dlr canadese a massimi oltre 2 anni

OTTAWA (Reuters) - La banca centrale canadese (Boc) ha alzato i tassi di interesse, cogliendo di sorpresa diversi analisti e aggiungendo che le mosse future di politica monetaria verranno indirizzate dai dati economici, dagli sviluppi del mercato finanziario e da come le famiglie, indebitate risponderanno allo scenario di tassi più alti.

Al termine del meeting di politica monetaria, la Boc ha alzato di 25 punti base il costo del denaro all‘1%, un intervento che segue quello già effettuato lo scorso luglio.

La decisione, ha spiegato l‘istituto centrale, riflette il dato migliore delle attese sul Pil del secondo trimestre e la convinzione che la crescita stia diventando sempre più diffusa e autosufficiente, con un robusto andamento della spesa per consumi, dell‘occupazione e dei redditi.

Mosse future, si legge nel comunicato della Boc, “non sono predeterminate” e saranno guidate dai dati economici e dagli sviluppi del mercato finanziario “che ci danno informazioni sulle prospettive dell‘inflazione”.

A seguito della decisione la divisa canadese ha guadagnato terreno su quella americana: il cambio dollaro Usa-dollaro canadese ha toccato un minimo di seduta a 1,2138, il livello più basso da giugno 2015; alle 16,30 il cambio viaggia in area 1,22, confermandosi comunque in calo di circa l‘1,4% nella seduta odierna.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below