31 agosto 2017 / 10:04 / tra 4 mesi

Calo franco svizzero positivo per banca centrale, ma pronta a intervenire

ZURIGO (Reuters) - Il recente indebolimento del franco svizzero sull‘euro è un elemento positivo anche se si tratta di un trend “fragile”, ha affermato il consigliere della banca centrale elvetica (Snb) Andrea Maechler.

Dall‘inizio di luglio il franco è sceso di quasi il 5% sull‘euro di pari passo con il miglioramento della congiuntura nella zona euro e l‘allentamento delle tensioni politiche nella regione. Il franco scambia ora vicino ai minimi da quando la banca centrale svizzera, due anni e mezzo fa, decise improvvisamente di eliminare il limite imposto per l‘apprezzamento della divisa nazionale.

“Nel complesso, i trend puntano nella giusta direzione per il franco svizzero, ma è troppo presto per dire se questi trend siano sostenibili”, ha detto Maechler durante una conferenza. “La situazione rimane relativamente fragile”.

Maechler ha poi aggiunto che resta necessario per la banca centrale svizzera mantenere tassi di interesse negativi e tenersi pronta per interventi sul mercato valutario, qualora questi risultassero necessari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below