16 maggio 2017 / 10:12 / 6 mesi fa

Greggio in rialzo su attese estensione tagli offerta

LONDRA (Reuters) - Il greggio estende i guadagni sulla scia del sostegno di Arabia Saudita, Russia e Kuwait a una proroga dei tagli alla produzione fino a marzo 2018, nell‘ambito degli sforzi per ridurre l‘eccesso globale di offerta.

** Intorno alle 11,45 italiane il contratto sul Brent per consegna luglio sale di 30 cent a 52,12 dollari al barile. La scadenza giugno del greggio leggero Usa è in rialzo di 26 cent a quota 49,11.

** Entrambi i benchmark hanno guadagnato oltre 5 dollari al barile dopo aver toccato 10 giorni fa i minimi di cinque mesi.

** Lunedì Arabia Saudita e Russia hanno concordato sull‘esigenza di estendere per nove mesi, fino alla fine di marzo 2018, il taglio alle forniture di 1,8 milioni di barili al giorno. Ieri il ministro del petrolio del Kuwait, Essam al-Marzouq, ha detto di sostenere l‘iniziativa saudita/russa e ci si aspetta che in occasione del meeting Opec a Vienna del 25 maggio anche altri paesi dell‘organizzazione diano supporto all‘iniziativa.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below