15 maggio 2017 / 07:15 / 5 mesi fa

Borsa Tokyo cede terreno su timori attacco cyber e Nord Corea

TOKYO (Reuters) - La borsa giapponese cede terreno in avvio di settimana appesantita dal rialzo dello yen e dai timori legati all‘attacco cyber su scala globale. Incide in negativo anche il nuovo test missimilistico condotto nel fine settimana dalla Corea del Nord per verificare la capacità di lanciare testate nucleari.

L‘indice Nikkei ha perso lo 0,1% a 19.869,85 punti mentre il Topix è ritracciato dello 0,04%.

Il mercato continua ad interrogarsi sulla massiccia offensiva ‘ransomware’ che ha colpito aziende e organizzazioni di quasi 100 Paesi in tutto il mondo, compresi gli ospedali britannici. Gli hacker in alcuni casi hanno chiesto riscatti in bitcoin, la moneta elettronica.

“Ancora non sappiamo che impatto ha avuto l‘attacco sulle società giapponesi. Dove c‘è incertezza gli investitori prendono profitto”, ha detto Yoshihiro Okumura, general manager di Chibagin asset management.

Il Nikkei ha guadagnato il 9% dallo scorso 17 aprile, quando ha raggiunto il livello più basso degli ultimi cinque mesi a 18.224,68 punti.

Tra i titoli in evidenza oggi, cedono terreno esportatori come Toyota (-0,6%), Nissan (-1,4%) e Panasonic (-0,6%).

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below