October 27, 2016 / 10:07 AM / in a year

Banche salvate, Guzzetti: eccessive richieste Ssm, Ue minacciano vendita

ROMA (Reuters) - La vendita delle quattro banche, messe in risoluzione lo scorso novembre, deve potersi concludere senza le eccessive richieste della Vigilanza di Francoforte e quelle della Commissione Ue.

Lo ha detto il presidente dell‘Acri Giuseppe Guzzetti nel suo intervento alla Giornata Mondiale del risparmio.

“Superata la rigida apposizione di termini per la vendita delle banche in questione, maldestramente voluta dalla Commissione Ue, ora occorre moltiplicare gli sforzi per arrivare a dismissioni che, oltre al prezzo dell’alienazione, tengano conto della stabilità del futuro assetto proprietario e del radicamento nei territori degli istituti interessati”, ha detto Guzzetti.

“La prosecuzione di un‘eccessiva insistenza da parte della Vigilanza unica di Francoforte sulla capitalizzazione del soggetto acquirente o da parte della Commissione Ue sui presunti aiuti di Stato non renderebbe possibile il compimento di un‘operazione che, diversamente, potrebbe avere i presupposti di un‘accettabile definizione”, ammonisce.

Il primo test, che Guzzetti auspica sia anche l‘ultimo, di una procedura di risoluzione “non può concludersi negativamente e, comunque, non lo sarà per responsabilità italiana”, dice.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below