26 ottobre 2016 / 10:37 / un anno fa

Greggio in calo, mercato dubbioso su accordo Opec per taglio produzione

LONDRA (Reuters) - Il greggio cede terreno per la terza seduta consecutiva, con il Brent che si avvicina alla soglia dei 50 dollari per la prima volta in tre settimane in un clima di crescente incertezza su un effettivo accordo tra i membri Opec per un taglio alla produzione.

L‘Iraq, secondo membro dell‘Opec per dimensioni, non vuole unirsi alla proposta di ridurre la produzione che l‘organizzazione ha detto di voler approvare al meeting di Vienna del mese prossimo.

A deprimere le quotazioni contribuiscono anche i dati Api diffusi ieri, che hanno mostrato un inatteso accumulo delle scorte di greggio Usa. Oggi sono in calendario i numeri ufficiali della Energy Information Administration.

Intorno alle 12 italiane, il contratto sul Brent per consegna dicembre cede 49 cent a 50,30 dollari dopo aver toccato un minimo di seduta a 50,02, livello più basso dal 3 ottobre.

La scadenza analoga sul greggio leggero Usa è in calo di 55 cent a quota 49,41.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below