26 ottobre 2016 / 07:57 / un anno fa

Dollaro in calo da massimo 9 mesi, dlr australiano brilla su dati Cpi

LONDRA (Reuters) - Il dollaro australiano brilla sostenuto dalla lettura dell‘inflazione migliore delle attese che rinfocola le aspettative per un rialzo dei tassi di interesse nel breve termine mentre il dollaro perde terreno.

** I prezzi al consumo australiani hanno mostrato un rimbalzo oltre le attese lo scorso trimestre e l‘inflazione ‘core’ a perimetro annuo ha visto un rialzo per la prima volta in oltre un anno.

** Il dollaro australiano balza a 0,7709 dollari Usa da 0,7645 visti prima del dato.

** L‘indice sul dollaro è sceso a 98,606 dopo essersi spinto a 99,119 nell‘ultima seduta, al massimo dal primo febbraio, sulla scia delle attese che la Fed proceda a un rialzo dei tassi entro l‘anno, scenario che secondo FedWatch ha il 78% di probabilità di verificarsi.

** “Con il meeting della Fed e le elezioni presidenziali alle porte non stupirebbe vedere il dollaro muoversi in modo più neutro nei prossimi giorni”, ragionano gli analisti di Credit Agricole in una nota. “Storicamente il biglietto verde tende a deprezzarsi circa una o due settimane prima delle presidenziali”, aggiungono.

** L‘euro sale dello 0,2% a 1,0907 sul dollaro, dopo essere sceso al minimo di circa nove mesi di 1,0848 ieri. Sullo yen, il biglietto verde galleggia attorno a 104,14, leggermente in calo intraday ma non molto lontano dal massimo di circa tre mesi di 104,87 yen visto ieri.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below