12 ottobre 2016 / 14:57 / in un anno

Bail-in, Rossi: effetti nuove regole in complesso negativi per rischi su fiducia sistema

ROMA (Reuters) - Le nuove regole europee sui salvataggi bancari e l‘interpretazione restrittiva della Commissione europea sugli aiuti di Stato alle banche stanno avendo effetti nel complesso negativi sul settore e non solo in Italia.

Lo ha detto a Reuters il direttore generale della Banca d‘Italia Salvatore Rossi a cui è stato chiesto di tracciare un bilancio a quasi un anno dalla risoluzione di Banca Marche, banca Etruria, CariFerrara e CariChieti, che ha visto l‘Italia per la prima volta cimentarsi con le nuove regole.

“Temo che gli effetti combinati di questa coppia, la regola vera, la Direttiva sul bail-in, e la Comunicazione della Commissione, siano nel complesso negativi. E non solo in Italia”, ha detto Rossi.

Rossi condivide in linea di principio che vengano tutelati i contribuenti dal costo delle crisi bancarie, ma osserva che questo “trascura il fatto che le banche non sono aziende qualsiasi. Maneggiano la fiducia della gente, che si esprime anche nell‘acquisto delle loro obbligazioni o nel depositare somme anche grandi presso di loro”.

Per questa ragione, dice il direttore generale della banca d‘Italia “colpire questi soggetti, che possono essere decine di migliaia, mina la fiducia nel sistema e in ultima analisi la stabilità finanziaria dei Paesi e dell‘area intera”.

Introdotto all‘interno dell‘Unione Bancaria con l‘obiettivo di proteggere i contribuenti dal costo dei salvataggi, il bail-in fa pagare prima di tutto azionisti, obbligazionisti e grandi depositanti.

Ma queste nuove regole stanno rispondendo agli obiettivi per cui sono nate, cioè rescindere il nesso perverso fra banche e rispettivi stati sovrani, dopo la crisi del 2009?

Secondo Rossi, quella quel progetto “si è rapidamente trasformato in un dispositivo per impedire che alcuni Stati paghino anche un solo centesimo per altri, che sia con soldi pubblici o privati”.

Il fatto è che, sottolinea il DG di Bankitalia, le nuove regole sulle risoluzioni “non affiancate da un Fondo pubblico comune di ricapitalizzazione né da un Fondo privato di assicurazione dei depositi, sono parte integrante del disegno, soprattutto se considerate insieme alla nuova interpretazione che la Commissione ha voluto dare delle regole sugli aiuti di Stato quando applicate alle banche”.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below