5 ottobre 2016 / 17:52 / in un anno

Esselunga: Caprotti lascia controllo a moglie e figlia Marina

MILANO (Reuters) - Bernardo Caprotti, scomparso la scorsa settimana, lascia il controllo di Esselunga alla vedova Giuliana Albera e alla figlia Marina Sylvia.

E’ quanto riferisce una fonte vicina alla situazione dopo che è stato aperto il testamento dell‘imprenditore nello studio Marchetti a Milano.

Alla vedova e alla figlia, oltre alla legittima, andrà anche il pacchetto del 25% di Supermarkets Italiani, consentendo loro di raggiungere complessivamente oltre il 66% di Esselunga. Le quote restanti sono invece dei figli di primo letto Giuseppe e Violetta.

Nel pomeriggio Supermarkets Italiani ha comunicato che a seguito della scomparsa di Caprotti, la holding che controlla la catena di supermercati ha deciso “allo stato” di bloccare le operazioni in corso. In Cda è stato cooptato Piergaetano Marchetti, che ricoprirà la carica di presidente della holding al posto di Caprotti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below