27 settembre 2016 / 07:42 / in un anno

Fiat Chrysler debole su dichiarazioni responsabile Epa

** Fiat Chrysler è debole in borsa a dispetto di un settore auto europeo marginalmente positivo. Il titolo paga le dichiarazioni di Chris Grundler, responsabile dell‘Epa, l‘agenzia americana per la protezione dell‘ambiente, che dichiara a Bloomberg che l‘adeguamento alle norme sulle emissioni costerà a Fca 5,1 miliardi di dollari.

Fiat Chrysler CEO Sergio Marchionne poses for photographers next to the new Cinquecento Fiat car during a photocall in Turin July 5, 2007. REUTERS/Alessandro Garofalo/File Photo - RTX2CPZT

** In avvio di contrattazioni Fca è scivolata fino al 4,5% finendo in asta di volatilità. Alle 9,25 ha ridimensionato il calo a -0,99% a 5,495 euro. Lo stoxx europeo guadagna lo 0,29%.

** “E’ risaputo che le case automobilistiche dovranno effettuare rilevanti investimenti per mettersi in regola con le future norme sulle emissioni e non solo Fca”, commenta Guglielmo Marco Opipari, analista Icbpi, nel daily odierno. “La cifra a cui fa riferimento il responsabile dell‘Epa pur essendo complessivamente rilevante va tuttavia diluita su un periodo di circa 8 anni. Consideriamo pertanto la notizia neutrale per il titolo”, aggiunge.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below