23 settembre 2016 / 08:02 / un anno fa

Germania, crescita settore privato frena a minimo 16 mesi a settembre

BERLINO (Reuters) - La crescita del settore privato tedesco ha rallentato al minimo di 16 mesi a settembre, zavorrata dalla debolezza della produzione nei servizi.

Automobili Mercedes al terminal portuale di Bremerhaven, in Germania. Foto dell'8 marzo 2012. REUTERS/Fabian Bimmer/File photo

La stima flash del ‘Purchasing Managers Index’ (Pmi) composito di Markit, che monitora l‘andamento del manifatturiero e dei servizi, è scesa a settembre a 52,7 da 53,3 di agosto.

La lettura si è attestata al di sotto della stima Reuters per 53,4 pur mantenedosi oltre la soglia di 50 che separa la crescita dalla contrazione.

Nel settore manifatturiero la crescita ha accelerato al massimo di tre mesi, mentre la produzione nei servizi è scesa a sorpresa al minimo di oltre tre anni.

“Desta grande preoccupazione l‘andamento divergente dell‘economia che vede i fornitori di servizi alla prese con una crescita che non decolla”, spiega l‘economista di Markit, Oliver Kolodseike.

“Il Pmi evidenzia la crescità più debole dell‘attività delle imprese dall‘estate del 2013”.

“I dati di oggi sono un chiaro segnale che la crescita dell‘economia tedesca ha subito un rallentamento nel terzo trimestre”, aggiunge Kolodseike.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below