5 settembre 2016 / 06:56 / un anno fa

Borse Asia-Pacifico in rialzo mentre sfuma rialzo tassi Usa a settembre

5 settembre (Reuters) - Le Borse della regione Asia-Pacifico sono oggi in rialzo dopo che il dato dagli Usa sui nuovi posti di lavoro, inferiore alle attese, ha indotto gli investitori a ritenere che la Federal Reserve non alzerà i tassi d‘interesse già da questo mese.

Shanghai, un investitore davanti al tabellone elettronico di un brokerage con l'andamento dei titoli di borsa. REUTERS/Aly Song

L‘indice MSCI, che non comprende Tokyo, intorno alle 8,35 guadagna oltre l‘1,55% a 451,43 punti. L‘indice giapponese Nikkei ha chiuso in rialzo a +0,66%, dopo aver toccato in corso di seduta il massimo da tre mesi.

Venerdì scorso, il dato Usa ha evidenziato che ad agosto i posti di lavoro sono cresciuti di 151.000 unità, dopo i 275.000 di luglio. L‘attesa degli economisti sentiti da Reuters era di 180.000.

“Quello che importa ora non è se i mercati ritengono che il numero dei posti sia forte, ma quello che faranno i dirigenti della Fed”, commenta Mitsuo Imaizumi, chief currency strategist di Daiwa Securities a Tokyo, segnalando che il mese scorso il vice presidente della Fed, Stanley Fischer, aveva detto che il mercato del lavoro Usa è vicino al pieno impiego.

Venerdì scorso il presidente della Fed di Richmond, Jeffrey Lacker, ha detto che l‘economia Usa appare sufficientemente forte da garantire tassi d‘interesse siginficativamente più elevati.

I future sui fondi Fed indicano che il 20% degli investitori scommette su un rialzo dei tassi a settembre, contro il 60% che punta sulla fine dell‘anno.

I mercati intanto tengono d‘occhio anche il G20 in corso in Cina.

** SHANGHAI segna +0,1% mentre Hong Kong è in forte rialzo , superiore all‘1,6%(Prada perde lo 0,6% circa), grazie all‘importante flusso di denaro dalla Cina continentale, mentre gli investitori sono a caccia di rendimenti in una situazione generale di interessi bassi.

“I cinesi sono seduti su una massa di soldi cash e cercano opportunità d‘investimento. I prezzi immobiliari sono già alti, i wealth management product non sono più attraenti e i rendimenti del tesoro sono bassi”, dice Hen Weizheng, fund manager di Ivy Capital, da Shanghai. “Ma le azioni di Hong Kong sono ancora a buon mercato rispetto a quelle della Cina continentale, dove i mercati stanno perdendo direzione in un ambito che diventa sempre più rigido dal punto di ista delle regole”.

** SYDNEY chiude in rialzo a quasi +1% grazie alla convinzione che il rialzo dei tassi a settembre sia sfumato. In rally le commodity.

** SEUL ha chiuso in rialzo dell‘1,1% sempre sull‘onda dei dati Usa, come del resto TAIWAN. SINGAPORE, aumenta dell‘1,27%.

** MUMBAI è oggi chiusa per festività.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below