24 agosto 2016 / 07:17 / in un anno

Borsa Milano, terza seduta in rialzo, corre ancora Unicredit

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in rialzo la terza seduta consecutiva, anche oggi trascinata dai bancari, UniCredit in testa, che proseguono il rally tornando ai livelli pre stress test di fine luglio.

Trader al lavoro. REUTERS/Russell Boyce

Il clima sui mercati è positivo ma gli investori rimangono prudenti in attesa del discorso che il presidente della Fed Janet Yellen pronuncerà venerdì a Jackson Hole e che potrebbe fornire indicazioni sul prossimo rialzo dei tassi di interesse Usa.

“A Milano Unicredit spinge i bancari ma il rimbalzo sarà di corto respiro. Ci sono ancora molti nodi da sciogliere sia per UniCredit che in genere per tutto il comparto”, sostiene un trader.

** L‘indice FTSE Mib guadagna lo 0,68% ai massimi dal 12 agosto. L‘AllShare lo 0,69%. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 sale dello 0,28%. Volumi sul listino milanese per un controvalore per oltre 1,9 miliardi di euro.

** Il paniere italiano dei bancari segna un progresso del 3,7%, sovraperformando quello europeo in rialzo dell‘1,9%.

** Anche oggi in evidenza UNICREDIT che balza del 8,04% con scambi sopra la media mensile, sostenuta dalle indiscrezioni riguardanti i piani di dismissioni. Acquisti intensi anche su BPM (+3,5%), INTESA SANPAOLO (+3%) BPER (+2,16%) ma anche FINECOBANK.

** Tra i finanziari sono invece deboli le assicurazioni. Il mercato comincia a ragionare sui risarcimenti legati al forte terremoto che ha colpito il Centro Italia, secondo un trader, anche se JP Morgan ritiene che l‘impatto sia limitato e inferiore a quello dell‘Aquila dell‘aprile 2009.

** UNIPOLSAI e UNIPOL chiudono con cali dell‘1% circa mentre un portavoce conferma la stima di un impatto limitato del sisma per la compagnia

** Unipol uscirà dall‘indice Stoxx Europe 600 con la revisione trimestrale, insieme a MPS (+1%). Entrerà invece MONCLER (piatta).

** POSTE ITALIANE è il peggior titolo del listino principale con un calo dell‘1,1%.

** MEDIASET sale dell‘1,7% circa sulle attese di una possibile accordo con Vivendi nella disputa su Premium.

** L‘andamento dei prezzi del greggio frena i petroliferi: ENI -0,8%, TENARIS -0,7%, SAIPEM -0,5%.

** Fuori dal paniere principale, AS ROMA scivola del 9% circa dopo la sconfitta per 3 a 0 in casa inflitta dal Porto, che lascia fuori i giallorossi dalla fase a gironi della Champions League.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below