August 3, 2016 / 11:38 AM / 2 years ago

Greggio, rimbalza a 42 dlr al barile, ma pesa abbondanza forniture

LONDRA (Reuters) - Il petrolio si muove in rialzo intorno a 42 dollari al barile dopo che ieri aveva toccato il livello più basso da aprile, sostenuto dal dato industriale secondo cui le scorte Usa sono scese e dall’indebolimento del dollaro.

Barili di petrolio del gruppo austriaco OMV in Austria. REUTERS/Heinz-Peter Bader

Tuttavia i prezzi avranno difficoltà a risalire, secondo gli analisti, poiché il sentimento resta negativo. L’eccesso di forniture che pesa sui prezzi potrebbe aumentare qualora le esportazioni di greggio dovessero ripartire dai porti in Libia chiusi dal 2014.

Il Brent sale di 27 centesimi al barile a 42,07 dollari, dopo che ieri ha raggiunto quota 41,51 dollari, il livello più basso dal 18 aprile. Il greggio Usa avanza di 18 centesimi a 39,79 dollari.

“Il sentimento è ancora negativo e deprime i prezzi del petrolio”, osserva un broker.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below