20 luglio 2016 / 10:37 / un anno fa

Greggio, prezzi in calo in attesa dato su scorte Usa

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio si muovono al ribasso in vista dei dati sulle scorte settimanali Usa nel corso della giornata, con gli investitori in attesa di una chiara indicazione se l‘eccesso di offerta si stia attenuando nel più grande consumatore di petrolio al mondo.

Il ministro dell‘Energia russo, in un‘intervista a Reuters, ha chiuso all‘ipotesi che i principali Paesi produttori di greggio possano coordinarsi per ridurre l‘abbondanza di forniture. Il ministro ha detto che la Russia non sta discutendo un coordinamento con l‘Opec e che la produzione russa aumenterà a 542-544 milioni di tonnellate quest‘anno, ai massimi da 30 anni.

I prezzi del benchmark globale Brent cedono 5 centesimi a 46,61 dollari al barile, mentre il West Texas intermediate (Wti) arretra di 10 centesimi a 44,55 dollari al barile. Il contratto ha perso l‘1,3% nella sessione precedente.

“E’ un continuo trading senza direzione. Abbiamo bisogno di maggiore chiarezza e di capire dove il mercato del petrolio stia andando”, osserva un broker.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below