5 luglio 2016 / 17:11 / in un anno

Brexit, calo sterlina non è finito, BoE taglierà tassi - sondaggio

LONDRA (Reuters) - La Bank of England aspetterà probabilmente fino ad agosto prima di intervenire per placare gli effetti della decisione dei britannici di lasciare l‘Unione europea e la sterlina soffrirà ancora parecchio.

E’ quanto emerge da due sondaggi condotti da Reuters dopo che il governatore della banca centrale inglese Mark Carney ha parlato di concreto rischio di rallentamento per l‘economia del Regno Unito per effetto del terremoto Brexit e ha invitato le banche a continuare a dare credito.

Secondo il sondaggio, la sterlina, che ha toccato oggi un nuovo minimo da 31 anni, si indebolirà di un altro 3% oltre il 12% già perso dal referendum del 23 giugno.

Per quasi due terzi dei 52 economisti interpellati per una seconda consultazione, la BoE lascerà invariato il tasso di riferimento allo 0,5% nell‘incontro della prossima settimana, mentre in 17 si aspettano un taglio a 0,25% e due prevedono un abbassamento a zero.

La media delle stime converge per un solo taglio a 0,25% entro il trimestre luglio-settembre, livello che dovrebbe essere mantenuto fino alla fine del prossimo anno.

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129557, Reuters Messaging: claudia.cristoferi.thomsonreuters.com@reuters.netSul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below