5 luglio 2016 / 12:17 / un anno fa

Banca d'Inghilterra allenta regole banche dopo Brexit

LONDRA (Reuters) - La Banca d‘Inghilterra eserciterà al massimo il suo margine di manovra per attenuare le conseguenze del voto britannico a favore dell‘uscita dall‘Ue e veglierà affinché le sue misure di sostegno al credito non siano usate dalle banche per aumentare la remunerazione.

Lo ha detto il governatore della Boe Mark Carney.

“Il Regno unito è entrato in un periodo di incertezza e di aggiustamento economico importante. Gli sforzi della Banca d‘Inghilterra non permettono immediatamente di eliminare completamente la volatilità economica e finanziaria che ci possiamo aspettare durante questo aggiustamento”, ha spiegato Carney.

La banca centrale ha detto di voler abbassare il capitale che le banche devono tenere come riserva, liberando 150 miliardi di sterline extra per i finanziamenti, modificando la decisione presa all‘inizio dell‘anno.

Carney ha sottolineato che la mossa rappresenta un “grande cambiamento” che aiuterà l‘economia.

“Significa che tre quarti delle banche britanniche avranno immediatamente maggiore flessibilità per fornire credito ad aziende e famiglie”, ha detto ai giornalisti.

Il governatore ha aggiunto che “i mercati stanno facendo il loro lavoro, si stanno adattando al cambiamento”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below