4 luglio 2016 / 12:47 / in un anno

Brent in lieve rialzo dopo dichiarazioni saudite, ma restano timori nuovi ribassi

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei prodotti petroliferi sono in leggero rialzo dopo che il ministro saudita dell‘Energia Khaled Al-Faleh ha detto che il mercato sta andando verso una situazione di equilibrio, nonostante i segnali di rallentamento della domanda in Asia.

I mercati Usa oggi sono chiusi per l‘Independence Day.

Secondo gli analisti di Morgan Stanley, ci sono segnali di possibili nuovi ribassi delle quotazioni, a causa di una domanda di benzina stabile e per l‘aumento della produzione di greggio in Canada e Nigeria dopo i problemi degli ultimi mesi.

Attorno alle 14,20 italiane, il futures sulle consegne di Brent a settembre si attesta a 50,60 dollari il barile, in rialzo dello 0,44%, il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa sale dello 0,3% a 49,13 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below