July 1, 2016 / 11:07 AM / 2 years ago

Brent in lieve calo, pesano segnali rallentamento economia Cina

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei prodotti petroliferi sono in moderato ribasso, frenati dai segnali di rallentamento dell’economia asiatica.

I trader sottolineano che sul mercato degli scambi di prodotti fisici comincia a registrarsi qualche fenomeno di scarsità, dopo due anni di eccesso di offerta.

La produzione, però, continua a mantenersi sui massimi storici: a giugno l’Opec ha generato un output di 32,82 milioni di barili al giorno, nuovo record; e gli esperti si attendono che cresca ulteriormente nei prossimi mesi.

Il fattore che attualmente il mercato pare pesare di più, ad ogni modo, è l’andamento dell’economia globale: la discesa a 50 dell’indice Pmi manifatturariero a giugno è un ulteriore campanello d’allarme e una conferma che Pechino si trova vicinisimma al confine che separa contrazione da espansione.

Attorno alle 12 italiane, il futures sulle consegne di Brent a settembre si attesta a 49,60 dollari il barile (-0,11 dollari), dopo aver oscillato tra 49,25 e 50,12 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa perde 0,14 dollari, a 48,19 dollari il barile, dopo aver oscillato fra 47,90 e 48,68 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below