29 giugno 2016 / 14:17 / un anno fa

Borsa Milano cala dai massimi su realizzi, pesa Merkel

Trader al lavoro. REUTERS/Russell Boyce

MILANO (Reuters) - Piazza Affari cala dai massimi su realizzi e appesantita dalle parole del cancelliere tedesco Angela Merkel che respinge le affermazioni di parte italiana su un possibile allentamento delle regole sul deficit per fare fronte a Brexit. [nL8N19L3DY]

La borsa segna il secondo giorno di rimbalzo, dopo le vendite sui risultati del referendum britannico a favore dell‘uscita dalla Ue, innescando timori sulla tenuta dell‘Unione e di un rallentamento dell‘economia.

La decisione della Gran Bretagna di uscire non sembra però immediata; il primo ministro, David Cameron, ha detto che sarà il suo successore a decidere sull‘attivazione della procedura formale di separazione.

Alle 15,35 l‘indice FTSE Mib guadagna l‘1,7%, l‘AllShare l‘1,6%.

Volumi a 2 miliardi di euro.

L‘indice europeo FTSEurofirst 300 sale del 2,2%.

Il paniere italiano delle banche sale dell‘1%, contro un indice europeo a +1,8%. Vendite sui titoli che avevano fatto meglio nei giorni scorsi, come UBI (-4,3%), MPS (-1,6%), POP MILANO (-1,4%) e BANCO POPOLARE (-1,9%).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below