22 giugno 2016 / 14:12 / un anno fa

Euro e sterlina consolidano rialzo, dollaro depresso da Fmi

NEW YORK (Reuters) - Mercato valutario sulla difensiva alla vigilia del referendum britannico sulla permanenza di Londra nell‘Unione europea. La divisa al momento maggiormente penalizzata resta comunque il biglietto verde, su cui pesa la revisione al ribasso Fmi per la crescita Usa di quest‘anno.

Rispetto alla precedente proiezione di 2,4%, il Fondo monetario internazionale prevede per il prodotto interno lordo Usa 2016 un‘espansione di 2,2%. Confermata invece a 2,5% l‘attesa relativa al 2017.

Il cambio euro/dollaro si muove in rialzo di circa 0,7%, tornando oltre la soglia di 1,13, con la valuta europea in progresso di circa mezzo punto percentuale nei confronti dello yen.

Tornando brevemente alla sterlina da segnalare che Pimco, primo gestore obbligazionario al mondo, ipotizza un deprezzamento al minimo degli ultimi trent‘anni su dollaro in caso di divorzio tra Regno Unito e Ue.

Angela Merkel si limita a ribadire l‘auspicio che Londra rimanga nell‘Unione, rifiutandosi di fare valutazioni sui rischi di una Brexit.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below