21 giugno 2016 / 10:42 / in un anno

Btp negativi ma sopra minimi recenti, resta cautela su Brexit

MILANO (Reuters) - Mercato obbligazionario italiano debole a metà seduta, in un clima di cautela in attesa del sempre più vicino appuntamento con il referendum che decreterà la permanenza o l‘uscita della Gran Bretagna nell‘Unione europea.

** La tendenza ravvisata negli ultimi sondaggi pubblicati è di un recupero del fronte pro-Ue, ma il margine d‘incertezza resta alto. Gli analisti di Jp Morgan sostengono che il divario tra i due schieramenti è troppo esiguo per attribuire una probabilità di vittoria all‘uno o all‘altro.

** L‘incertezza penalizza i bond della cosiddetta periferia della zona euro, mentre il Bund, dopo lo storno di ieri, è sostanzialmente fermo.

** Il rendimento del Btp decennale sale a 1,395% da 1,371% del finale di seduta di ieri, ma resta sotto il picco da metà febbraio a 1,50% segnato la settimana scorsa, quando i sondaggi tendevano a dare in vantaggio il fronte favorevole alla Brexit.

** Il premio di rischio rispetto al Bund si attesta a 133 punti base, in leggero aumento rispetto ai 131 punti base della chiusura di ieri, ma sotto il massimo da metà febbraio segnato la settimana scorsa a 150 punti base.

“Complessivamente il mercato è abbastanza statico, le attenzioni sono tutte rivolte al referendum, i flussi sono limitati”, dice un operatore. “Chiaramente se prevarrà lo schieramento anti-Ue assisteremo ad un allargamento degli spread, anche se le misure della Bce limiteranno i danni”.

** Scarso l‘impatto delle notizie dalla Germania, potenzialmente foriere di spunti agli operatori, ovvero la bocciatura da parte della Corte costituzionale del ricorso contro lo schema Omt (Outright monetary transaction) della Bce e l‘inatteso miglioramento dell‘indice Zew sulla fiducia di analisti e investitori.

** Stamane intanto TradeWeb ha annunciato che venerdì 24, il giorno successivo al referendum, anticiperà alle 5 italiane l‘operatività della piattaforma, solitamente attiva dalle 8, per facilitare l‘esecuzione di ordini da parte dei dealer in un contesto di mercato potenzialmente difficile.

** Spunti sulle misure che le banche centrali potrebbero mettere in campo in caso di Brexit potrebbero arrivare delle audizioni parlamentari di Mario Draghi, in agenda alle 15 di oggi di fronte alla commissione affari economici e monetari del parlamento Ue, e della numero uno Fed Janet Yellen alla commissione bancaria del Senato Usa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below