June 16, 2016 / 8:42 AM / 2 years ago

Yen in diffuso rafforzamento dopo mancato stimolo Banca Giappone

LONDRA (Reuters) - La conferma dell’orientamento monetario da parte di Banca del Giappone, che non ha varato misure espansive aggiuntive, ha spinto al ribasso il dollaro/yen che è arrivato al minimo dei 21 mesi a 103,59. L’euro contro lo yen si è spinto al minimo di 116,89.

** L’istituto centrale nipponico ha terminato riunione di politica monetaria, mantendo stabile la posizione sui tassi e le proiezioni ottimistiche sull’economia, sebbene un ritorno della forza dello yen e il calo dell’azionario minaccino di colpire la fiducia delle imprese e far deragliare un’economia ancora fragile.

** Sul mercato, insieme a un più corporo timore che il voto britannico del 23 giugno possa dire sì all’uscita del Regno Unito dall’Ue, è tornata una certa avversione al rischio che favorisce le valute rifugio come lo yen. Rispetto a sterlina, anche l’euro guadagna terreno con un +0,5% circa.

** La valuta Usa resta sotto pressione per via della revisione al ribasso delle stime di crescita da parte della Fed per il 2016 e per il 2017. La banca centrale Usa ha indicato che sarà meno aggressivo nella stretta monetaria dopo la fine di quest’anno. Nessuna indicazione delle tempistiche dei rialzi anche se le proiezioni lasciano la porta aperta ad una stretta il mese prossimo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below