13 giugno 2016 / 16:22 / un anno fa

Borsa Milano ancora affossata da banche, Bpm e B.Popolare cedono 10% circa

MILANO (Reuters) - Con l‘avvicinarsi del referendum sulla Brexit, l‘avversione al rischio si fa sempre più forte sui mercati, mettendo sotto pesante pressione i listini azionari, compresa Piazza Affari dove non si arrestano le vendite sui bancari.

L'ingresso della Borsa di Milano. REUTERS/Paolo Bona

Gli investitori si posizionano inoltre in vista delle riunioni delle varie banche centrali in agenda questa settimana: domani e mercoledì si riunisce il comitato di politica monetaria della Federal Reserve, ma entro giovedì sono previsti anche gli incontri degli istituti centrali di Gran Bretagna e Giappone.

L‘indice FTSE Mib chiude in calo del 2,91% dopo il -3,6% di venerdì e l‘All Share scende del 2,95%. Volumi nel finale intorno a 2,5 miliardi di euro.

In Europa il benchmark FTSEurofirst300 arretra dell‘1,6 % mentre a Wall Street gli indici sono moderatamente deboli.

Raffica di vendite sui bancari con l‘indice settoriale italiano che lascia sul terreno quasi il 6%, ma anche a livello europeo il comparto è il peggiore con un calo del 2,7%. Ribassi nell‘ordine di dieci punti percentuali per BPM (-9,9%) e per la promessa sposa BANCO POPOLARE (-10,1%), i cui diritti per l‘aumento di capitale scivolano del 40%. MPS cede più del 9%, BPER e UBI scendono di oltre il 6%.

Ad appesantire il listino è anche la debolezza dei petroliferi sulla scia del calo del greggio. SAIPEM perde più del 6%, un po’ meglio ENI in ribasso del 2,3%.

Unico segno positivo del FTSE Mib quello di SNAM che avanza dello 0,6%.

Fuori dal paniere principale RCS sale dell‘1,4% a 0,783 euro, saldamente sopra il prezzo di 0,7 euro dell‘Opa lanciata dalla cordata Investindustrial che partirà lunedì prossimo. Oggi ha visto invece il via l‘Ops di Cairo (-5%), il cui corrispettivo è stato giudicato “non congruo” dal Cda del gruppo editoriale. “Il mercato guarda alle mosse di Cairo che ha tempo sino alla fine di questa settimana per modificare i termini della sua Ops”, ricorda Icbpi in una nota, sottolineando che le quotazioni di Rcs “continuano ad incorporare un miglioramento delle condizioni”.

SEAT PAGINE GIALLE balza di oltre il 4% nel giorno della presentazione della nuova Italionline nata dalla fusione delle due società.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below