30 maggio 2016 / 07:02 / un anno fa

Borse Asia-Pacifico in calo, dollaro rafforzato da Fed

Investors look at computer screens showing stock information at a brokerage house in Shanghai, May 26, 2015. REUTERS/Aly Song/File Photo - RTSE9AV

30 maggio (Reuters) - I mercati azionari dell‘area Asia-Pacifico cominciano la settimana in calo, mentre il dollaro si rafforza sulla possibilità che la Federal Reserve Usa aumenti a breve il tasso d‘interesse.

L‘indice MSCI, che non comprende Tokyo, perde lo 0,5%. La borsa giapponese ha guadagnato l‘1,39% sul rafforzamento del dollaro e sulla decisione del premier Shinzo Abe di rinviare di due anni e mezzo il previsto aumento dell‘Iva.

Resta comunque l‘incertezza su come i mercati reagiranno, nel caso in cui il rinvio dell‘Iva dovesse portare a un downgrade del credito sovrano giapponese.

“Sarebbe preoccupante, se ci fosse un downgrade. Penso che i mercati azionari crollerebbero, se accadesse. Resta un rischio”, dice Satoshi Okagawa, senior global markets analyst per Sumitomo Mitsui Banking Corporation, da Singapore.

Intanto, venerdì scorso la presidente della Fed Janet Yellen ha dichiarato che un aumento del tasso d‘interesse nei prossimi mesi “sarebbe appropriato” se l‘economia e il mercato del lavoro continuassero a migliorare.

Oggi la Borsa Usa è chiusa per il Memorial Day.

SYDNEY ha chiuso in lievissima perdita (-0,02%) dopo che nel corso della seduta aveva toccato quasi i massimi da nove mesi, grazie al rimbalzo dei prezzi petroliferi che ha offuscato le perdite del settore minerario, causate dal calo delle quotazioni dell‘oro.

SHANGHAI guadagna lo 0,2%, mentre gli investitori cercano di capire le prospettive della politica monetaria in un momento in cui l‘economia cinese non sembra registrare alcun segno di ripresa. Aumenta anche l‘indice della blue chip di Shangahi e Shenzhen, il CSI300. Le attese per il dato sulla manifattura cinese, che sarà diffuso mercoledì, sono di un sostanziale stallo.

Fa meglio HONG KONG, che aumenta quasi dello 0,6%. Prada in controtendenza a -1,7%.

SEUL chiude in calo dello 0,06%, nonostante gli interventi degli investitori stranieri, mentre la moneta locale, il won, tocca quasi il minimo da una settimana contro il dollaro.

TAIPEI chiude in rialzo dello 0,9%, grazie all‘acquisto dei titoli più a buon mercato e ai guadagni dei titoli tech, con Advanced Semiconductor Engineering che ha annunciato la costituzione di una nuova azienda insieme a un concorrente.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below