12 aprile 2016 / 10:07 / 2 anni fa

Greggio a massimi del 2016 sopra 43 dollari su attese prossimo incontro produttori

LONDRA (Reuters) - Il greggio si muove sui massimi del 2016 a oltre 43 dollari al barile, sostenuto dalle attese che nel prossimo incontro fra i produttori si arrivi a un accordo per iniziare ad affrontare il tema dell‘eccesso di forniture. A incidere sui prezzi oggi anche la debolezza del dollaro Usa e gli ulteriori segnali di una forte domanda in Cina.

Pompe della compagnia russa Lukoil in un giacimento petrolifero vicino a Kogalym, in Siberia, il 25 gennaio 2016. REUTERS/Sergei Karpukhin/Files

Diversi membri dell‘Opec, più altri produttori al di fuori del cartello, come la Russia, si incontreranno a Doha, in Qatar, domenica prossima per discutere di come congelare la produzione. Il dollaro scende ai minimi da circa otto mesi rispetto a un basket di valute, sostenendo le materie prime.

Il Brent sale di 50 centesimi a 43,33 dollari al barile; all‘inizio della seduta aveva raggiunto il picco del 2016 a 43,53 dollari. Il greggio Usa guadagna 39 centesimi a 40,75 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below